Stefano condivide le sue ricette su cucino.net. Registrati per pubblicare le tue. È gratis!

Torta di Carnevale

Torta di Carnevale
Tempo di preparazione: 
20
Tempo di cottura: 
120

È un dolce povero che, nonostante la gran quantità di miele, rimarrà poco dolce. Andrebbe cotto in una teglia di rame stagnato ma se si usa una teglia d'acciaio viene bene ugualmente. Per le dosi indicate, che danno una torta molto grossa, è indicato un diametro di 25-30 centimetri che favorisce l'asciugatura del composto durante la cottura.
La misticanza di cui si parla negli ingredienti naturalmente non è insalata ma la misticanza per dolci che si vende in drogheria.

Ingredienti

pane grattugiato 400 gr
farina di granoturco 300 gr
miele 800 gr
acqua 800 gr
latte 1 litro
burro 100 gr
uova 2
buccia di 1 arancia gratt.
buccia di 1 limone gratt.
misticanza 1 cucchiaino
sale

Preparazione

Sbollentare le molliche versandoci sopra l’acqua bollente. Unire, mescolando sempre, farina gialla e latte freddo. Poi miele e burro sciolti insieme a parte in un pentolino a fiamma bassa. Aggiungere il cucchiaino di misticanza e la buccia grattugiata del limone e dell'arancia. Unire le uova sbattute con 2 pizzichi di sale.
Ungere la teglia di rame, specialmente sotto, con burro o strutto e cospargere con le molliche di pane. Versare il composto in teglia ed infornare. La cottura dipende dal forno come sempre, ma supererà comunque le 2 ore. Cominciare a 200° scarsi e controllare la brunitura della superficie. Se scurisce troppo velocemente si abbassa la temperatura a 180°. La torta deve asciugare lentamente senza che la superficie si carbonizzi. Dopo un paio d'ore si prova infilando la lama di un coltello: se estraendola rimane bagnata ma non strappa via l'impasto la torta è cotta. Si asciugherà come in figura raffreddandosi fino ad avere la consistenza di una ricotta umida ma molto compatta.