Lea Madegravis condivide le sue ricette su cucino.net. Registrati per pubblicare le tue. È gratis!

Gnudi di ricotta e ortiche

Gnudi di ricotta e ortiche

Gli gnudi (conosciuti anche come strozzapreti) sono un piatto tipicamente toscano, che prende il nome dal fatto che si tratta sostanzialmente di ravioli a cui manca la pasta intorno e che quindi sono “nudi”.

Questa ricetta l'ho potuta realizzare grazie all’acquisto di un meraviglioso mazzo di ortiche e di una freschissima ricotta, al Mercato della Terra che c’è tutti i sabati mattina a Bologna davanti al Cinema Lumière...
(...)
continua qui:
http://pampel-muse.blogspot.com/2010/05/gnudi-di-ricotta-e-ortiche.html#more

Ingredienti

un mazzo di ortiche che farete sbollentare per 5 minuti
300 grammi di ricotta di mucca
50 grammi di farina
Salvia
Burro
Semi di papavero

Preparazione

Dopo aver sbollentato le ortiche (ricordatevi di pulirle con un paio di guanti che poi dovrete rigorosamente buttare) passatele velocemente in acqua fredda, per mantenere il loro colore verde acceso. In una padella mettere una noce di burro e un po’ di timo fresco appena comincia a sfrigolare mettere le ortiche tagliate a listarelle e insaporire con un pizzico di sale.
Setacciare la ricotta, aggiungere la farina e le ortiche e mescolare bene il tutto.
Preparare delle palle grandi come una pallina da ping pong.
Appena l'acqua bolle versare molto piano gli gnudi. Apettare che salgano a galla, lasciare sobbolire par alcuni minuti e poi condire con burro fuso profumato di salvia.
Impiattare e spolverare con un pò di semi di papavero.
Devono restare morbidi ma asciutti al loro interno.